Tutti gli articoli relativi a
Mt 11,28-30


Mt 11,28-30

Guarda nel profondo

Guarda nel profondo

Venerdì III Settimana di Quaresima Os 14,2-10              Sal 80        Mt 12,28-34 Per entrare con passione nel mistero della vita, non possiamo far altro che partire dall’amore di Dio, partire dalla Sua presenza. L’amore di Dio è il centro e la sintesi del Vangelo e deve essere il nostro programma di vita. Se guardiamo nel nostro animo in profondità, scopriamo, nella verità di noi stessi, che è l’amore divino che cerchiamo… Continua

Mt 11,28-30

Il carico della vita buona

Mercoledì II Settimana di Avvento Is 40,25-31 Sal 102 Mt 11,28-30 Il profeta Isaia ci incoraggia: a chi è in cammino è promesso un vigore moltiplicato e ali come aquile per procedere senza affanno. Nel Vangelo Gesù ci promette di accogliere con amore ogni nostra stanchezza. Ma ci sono diversi tipi di stanchezze: a volte “se ci sentiamo sfiniti” scriveva il vescovo Tonino Bello, “è perché, purtroppo, molti passi li… Continua

Mt 11,28-30

Accogliete la Sapienza

Giovedì XV Settimana Tempo Ordinario Es 3,13-20      Sal 104      Mt 11,28-30 Stare con il Signore Gesù è una vera e propria chiamata rivolta a tutti, che viene accolta da chi riconosce il bisogno della Sua presenza sanante e consolante. È da chiedere la Grazia di saperlo accogliere, cioè saper ascoltare il suo invito che chiama: “Venite a me”. Davanti a questo dono siamo invitati a dare una risposta, la nostra… Continua

Mt 11,28-30

Quel giogo che libera

Quel giogo che libera

Mercoledì II Settimana di Avvento Is 40,25-31   Sal 102    Mt 11,28-30 Nel libro del Siracide troviamo un testo molto simile al Vangelo di oggi. Ben Sirach, nel II secolo a.C., scrive: “Avvicinatevi a me, voi che siete senza istruzione, prendete dimora nella mia scuola… Acquistatela per voi, sottoponete il collo al suo giogo…essa è vicina a chi la cerca” (Sir 51,23). La somiglianza del testo è sorprendente. Gesù, però, non… Continua

Mt 11,28-30

Che cosa prendiamo su di noi?

Che cosa prendiamo su di noi?

Giovedì XV Settimana Tempo Ordinario Is 26,7-9.12.16-19          Sal 101           Mt 11,28-30 Giogo e peso… sono parole che spesso risuonano come difficili e delle quali vorremmo fare volentieri a meno. Eppure il Signore usa queste due immagini per farci capire quanto è consolante la sua presenza. Il giogo lo vediamo posato sui buoi o anche sulle spalle di coloro che devono trasportare oggetti, perché consente di portare o trainare un… Continua

Mt 11,28-30

Ristorarsi

Ristorarsi

Nell’ultimo periodo diverse cose vissute mi hanno fatta riflettere sull’importanza di avere un “luogo” in cui trovare ristoro. Nel Vangelo Gesù dice: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro» (Mt 11,28). È Lui, quindi, il primo “luogo” nel quale potersi ristorare: è bello stare davanti a Lui al mattino presto, prima di affrontare tutti gli impegni della giornata, mettersi in ascolto della… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio