Tutti gli articoli relativi a
Mc 2,23-28


Mc 2,23-28

Trovare l’uomo

Trovare l’uomo

Martedì II Settimana Tempo ordinario 1Sam 16,1-13   Sal 88   Mc 2,23-28 Sant’Agnese, vergine e martire Dio, padrone del tempo, fa il sabato per l’uomo. Gli vuole bene e mette un limite al tempo del suo lavoro. Forse proprio perché vuole che, primariamente, stia con lui. Anche Davide, leggiamo nella prima lettura, è al lavoro pascolando il gregge e Dio manda a prenderlo: “Ho trovato Davide, mio servo, con il mio santo olio… Continua

Mc 2,23-28

Con Gesù è sempre sabato

Con Gesù è sempre sabato

Martedì II Settimana del Tempo Ordinario Eb 6,10-20   Sal 110   Mc 2,23-28 Per gli israeliti, il sabato era un dono del Signore, come leggiamo nell’Esodo (31,13): “il sabato è un segno tra me e voi (…) perché si sappia che io sono il Signore che vi santifica”. Le Scritture parlavano del sabato come di un’esigenza memoriale, uno spazio concesso da Dio all’uomo, lo spazio del “riposo di Dio” (Gn 2,2). È uno… Continua

Mc 2,23-28

Maestro di sguardi

Mercoledì II Settimana Tempo Ordinario 1Sam 17,32-33.37.40-51   Sal 143   Mc 3,1-6 Sant’Antonio abate, memoria Nel Vangelo di oggi ha un ruolo importante l’incrocio di sguardi. Gesù entra nella sinagoga e la sua attenzione è colpita da un uomo con una mano inaridita. Il suo sguardo è attento, compassionevole, capace di cogliere il bisogno. Anche i presenti hanno uno sguardo attento, quello però di chi spia per cercare un motivo per accusare. A… Continua

Mc 2,23-28

Agire secondo il Suo cuore

Martedì II Settimana Tempo Ordinario 1Sam 16,1-13        Sal 88       Mc 2,23-28 Il re Davide, un uomo scelto tra i suoi fratelli come il più piccolo, l’uomo trovato da Dio con il cuore simile al Suo, che adempirà tutti i suoi doveri. Un uomo buono che sa guardare ai bisogni del suo popolo e andare oltre la rigidità della legge. Trentanove sono le opere proibite nel giorno sacro del sabato, fra… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio