Tutti gli articoli relativi a
Mc 1,40-45


Mc 1,40-45

Amore che non resiste

Amore che non resiste

Giovedì I Settimana del Tempo ordinario 1Sam 4,1-11    Sal 43    Mc 1,40-45 Un lebbroso cammina diritto verso di lui. La legge di Mosè imponeva al lebbroso questo: “porterà vesti strappate, sarà velato fino al labbro superiore, starà solo e fuori” (Lv 13,46) … Ma Gesù non si scansa, non ha paura. Dalla bocca coperta, dal volto nascosto esce una umile supplica: “Se vuoi, puoi guarirmi” e Gesù non può resistere… Continua

Mc 1,40-45

Guariti per la fraternità

Guariti per la fraternità

Venerdì I Settimana del Tempo Ordinario Eb 3,7-14            Sal 94         Mc 1,40-45 Sant’Antonio abate, memoria Dio è affidabile! La lettera agli Ebrei vuole evidenziare proprio questa caratteristica fondamentale del Signore, attraverso il ricordo della liberazione dalla schiavitù. Un popolo eletto che ha tutto ciò che gli serve per fidarsi e camminare nella luce. “Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori”. Siamo chiamati ad ascoltare, ad… Continua

Mc 1,40-45

Signore, se vuoi

Signore, se vuoi

Giovedì I settimana del Tempo Ordinario Eb 3,7-14 Sal 94 Mc 1,40-45 Il vangelo oggi ci dona una preghiera molto bella: Signore, se vuoi. Quanta fede e quanta umiltà in queste parole. Infatti Gesù prova compassione, lui che ascolta sempre gli umili e fa grazia a chi lo cerca con cuore sincero. Ci incoraggia allora quest’uomo lebbroso, lo benediciamo perché ci dice di non temere le nostre oscurità, le nostre… Continua

Mc 1,40-45

sostituzioni

sostituzioni

In quel tempo, venne da Gesù un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!». E subito la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato. E, ammonendolo severamente, lo cacciò via subito e gli disse: «Guarda di non dire niente a nessuno; va’, invece, a mostrarti al sacerdote e… Continua

Mc 1,40-45

La compassione

Giovedì, I settimana Tempo Ordinario 1Sam 4,1b-11      Sal 43     Mc 1,40-45 Gesù ha compassione del lebbroso. Da poco trascorso il Natale abbiamo contemplato la sua incarnazione. Dio ci ha donato Gesù perché ha avuto compassione della nostra umanità, della nostra miseria, della nostra povertà umana e spirituale. Gesù continua a manifestare la compassione del Padre, si fa carico della sofferenza umana, è vicino ad ogni uomo… Continua

Mc 1,40-45

Se vuoi… puoi!

Se vuoi… puoi!

La liturgia di oggi ci propone il brano di Mc 1,40-45, in cui un lebbroso, un uomo impuro, una persona senza possibilità di relazione e di comunione, né con Dio né con gli uomini, trasgredisce le regole, si avvicina a Gesù e gli dice: «Se vuoi, puoi purificarmi!» (Mc 1,40) È bellissimo l’accostamento del “se vuoi” e del “puoi”: da una parte il lebbroso lascia a Gesù tutta la libertà… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio