Tutti gli articoli relativi a
Gv 16,5-11


Gv 16,5-11

Andarsene e rimanere

Andarsene e rimanere

Martedì VI Settimana di Pasqua At 16,22-34   Sal 137   Gv 16,5-11 Nel vangelo di oggi si respira un clima di profondità, tipico di tutte quelle volte in cui comprendiamo che la vita e la morte sono un fatto serio, che l’unica cosa che dà senso ad entrambe è amare. Manca poco alla morte di Gesù, i discepoli si rattristano e si ammutoliscono: come faranno senza il loro Rabbunì, colui che… Continua

Gv 16,5-11

Dove vai?

Dove vai?

Martedì VI Settimana di Pasqua At 16,22-34   Sal 137   Gv 16,5-11 Gesù ha detto a suoi che la vita nel mondo sarà una lotta e, al pensiero che non avranno più la consolazione di vedere i suoi occhi e ascoltare la sua parola, si rattristano.  Li capiamo… sono confusi, impauriti. E non è solo una questione affettiva verso il loro Maestro. È anche una paura missionaria: riusciremo ad annunciare la buona novella?… Continua

Gv 16,5-11

Tristezza? No, grazie!

Martedì VI Settimana di Pasqua At 16,22-34  Sal 137  Gv 16,5-11 Oggi, come discepoli di Gesù, viviamo tra due tempi: quello dell’attesa sulla terra, e quello del compimento nei Cieli, il già e non ancora. Tra questi due tempi lo Spirito Santo ci sostiene, ci illumina, ci guida nei momenti di gioia, speranza, dolore e anche di tristezza. Tempo dello Spirito tanto importante quanto impegnativo perché ci rende responsabili sia… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio