Dio senza prezzo (Lc 16, 9-15)

Dio senza prezzo (Lc 16, 9-15)

Dio è fuori mercato. Senza prezzo. Inutile tentare di comprarlo. I beni, qualsiasi bene, ce l’ha già dato lui, in anticipo. Attaccarsi a questi pone in una situazione imbarazzante, da miserevoli, che più accumulano più si confermano poveri. Più onnipotenza cercano, più si proclamano inani. Incompatibile perciò servire insieme Dio e Mammona. Sono due vite, due spiritualità diverse, di qualità incommensurabile. L’una ripiegata a inseguire una sicurezza mortalmente minata e… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio