l’oggi di Dio cambia la storia

l’oggi di Dio cambia la storia

In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché doveva passare di là. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli… Continua

Nulla e tutto

Nulla e tutto

Sabato XXX Settimana del Tempo ordinario Gb 19,1.23-27   Sal 26   Rm 5,5-11   Gv 6,37-40 Commemorazione di tutti i fedeli defunti Ricordati di me Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me. Nulla io perdo di quanto mi ha dato. Tutto… nulla. Parole semplici, decisive e consolanti. Riguardano noi che viviamo su questa terra, e anche coloro che hanno già terminato il cammino della vita. Riguardano il nostro oggi e il nostro… Continua

Venerdì 1 novembre 2019, TUTTI I SANTI

Venerdì 1 novembre 2019, TUTTI I SANTI

Dal Vangelo Matteo 5,1-12a In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame… Continua

Santità, felicità vera

Santità, felicità vera

Venerdì XXX Settimana del Tempo ordinario Ap 7,2-4.9-14        Sal 23      1Gv 3,1-3      Mt 5,1-12 Tutti i Santi, Solennità La Chiesa ci dona di celebrare la comunione dei Santi con la parola felicità, beato. Felicità, dal latino felix, significa fecondo, nutriente. La persona santa è colei che ha vissuto con fecondità la sua vita e ha permesso agli altri di essere nutriti nella relazione con lei. La felicità, la beatitudine, non… Continua

La volpe e la chioccia

La volpe e la chioccia

Giovedì XXX Settimana del Tempo ordinario Rm 8,31-39   Sal 108   Lc 13,31-35 Gesù, diretto decisamente verso la città di Gerusalemme, le rivolge un discorso accorato, le parla come ad una persona. In essa infatti sono uccisi e lapidati coloro che vengono a portarle pace, a farle del bene. Non capisce che così fa male a sé stessa. Poi Gesù paragona Erode ad una volpe: un animale che aggredisce la sua… Continua

Signore, aprici!

Signore, aprici!

Mercoledì XXX Settimana del Tempo ordinario Rm 8,26-30     Sal 12    Lc 13,22-30 La salvezza è un dono gratuito, immeritato. Lo riceviamo dalla bontà di Dio, per mezzo del Figlio Gesù che dà la vita per noi. Ma l’orgoglio, di tanto in tanto, ci induce a credere di essere migliori di altri. Di poter meritare, perfino, pretendere questa salvezza… Se pensiamo questo, dice oggi Gesù, la porta del cielo è stretta…. Continua

Lo Spirito trasforma

Lo Spirito trasforma

Martedì XXX Settimana del Tempo ordinario Rm 8,18-25   Sal 125   Lc 13,18-21 Il lievito non rimane lievito, il seme non rimane seme. Entrambi muoiono e, morendo, si trasformano in buon pane e in albero ospitale. Questo è l’unico cammino possibile per la nostra libertà di figli di Dio. Gesù ce lo ha sempre detto: trova la vita chi la perde. Ci attrae, vogliamo vivere da figli di Dio, crediamo che… Continua

Francesco a casa di Antonio

Francesco a casa di Antonio

Assisi 1221. Tra il 30 maggio e l’8 giugno al capitolo generale, detto “delle stuoie”, c’è l’incontro tra san Francesco e sant’Antonio. Questo libretto racconta per immagini e testi la “presenza” di san Francesco all’interno della Basilica del Santo: un incontro che idealmente si rinnova. Le parole di Tommaso da Celano, le preghiere di san Francesco (le ipsissima verba) e alcune preghiere che la devozione e la pietà popolare dedicano… Continua

Conosciuti, scelti e chiamati

Conosciuti, scelti e chiamati

Lunedì XXX Settimana del Tempo ordinario Ef 2,19-22   Sal 18   Lc 6,12-19 Santi Simone e Giuda apostoli, festa “Ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli”. “Apostoli”, cioè “inviati”. Simone e Giuda, che oggi festeggiamo, sono uomini scelti da Gesù fra altri, dopo una notte passata pregando il Padre. Uomini chiamati per nome, conosciuti nella loro unicità e scelti per essere di aiuto al Signore nel portare… Continua

Domenica 27 ottobre 2019, XXX TEMPO ORDINARIO

Domenica 27 ottobre 2019, XXX TEMPO ORDINARIO

Dal Vangelo Luca 18,9-14 In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l’intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte alla… Continua

distanze

distanze

In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l’intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte alla settimana e pago le… Continua

Lascialo ancora

Lascialo ancora

Sabato XXIX Settimana del Tempo ordinario Rm 8,1-11         Sal 121           Lc 13,1-9 Di fronte a fatti drammatici, i contemporanei di Gesù pensano di vedere un intervento diretto di Dio, volto a punire i malvagi. Capita anche oggi, forse anche a noi, di chiedersi, davanti a una disgrazia, “ma che male ha fatto per meritare tanto?”. E così si insinua l’immagine di un Dio che sta “in agguato”,… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio