Mt 8,28-34

Il male sa bene quando arriva il bene

Mercoledì XIII Settimana del Tempo Ordinario Am 5,14-15.21-24   Sal 49   Mt 8,28-34 “I due indemoniati uscivano dai sepolcri … furiosi”. Il male fa dimorare nei sepolcri, cioè nella morte. La parola “sepolcro”, in greco, ha la stessa radice di “memoria”. L’uomo vive nella memoria di essere mortale e fragile. Questo lo fa temere, a volte infuriare: contro sé stesso e contro gli altri. Gesù viene a liberarci da questa furia. Ci guarisce… Continua

Mt 8,23-2

Aumenta la mia fede

Aumenta la mia fede

Martedì XIII Settimana del Tempo Ordinario Am 3,1-8;4,11-12   Sal 5   Mt 8,23-27 Come i discepoli e grazie anche alla loro sequela di Gesù, noi impariamo e cresciamo nella fede. Lo seguono, si accostano a lui per svegliarlo, e lo contemplano stupiti. Possiamo prendere queste tre azioni come luce per noi, per comprendere come il Signore vuole “aumentare” la nostra fede, nella semplicità delle nostre giornate. Il primo atteggiamento è quello di andare… Continua

Mt 16,13-19

Diversi ma uniti

Diversi ma uniti

Lunedì XIII Settimana del Tempo Ordinario At 12,1-11   Sal 33   2Tm 4,6-8.17-18   Mt 16,13-19 Santi Pietro e Paolo apostoli  Oggi ricordiamo e ringraziamo il Signore per la testimonianza di Pietro e Paolo, due uomini che hanno riconosciuto in Gesù il Figlio di Dio e hanno donato tutta la vita per annunciare il Vangelo. Pietro ha incontrato Gesù vivo, l’ha seguito, ne ha ascoltato gli insegnamenti e visto i miracoli. La… Continua

Mt 10,37-42

Domenica 28 giugno 2020, XIII TEMPO ORDINARIO

Domenica 28 giugno 2020, XIII TEMPO ORDINARIO

Dal Vangelo Matteo 10, 37-42 In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: “Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me; chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me. Chi avrà tenuto per se la propria vita, la perderà, e chi avrà perduto la propria… Continua

Mt 8,5-17

La vera intelligenza

La vera intelligenza

Sabato XI Settimana del Tempo Ordinario Lam 2,2.20-14.18-19   Sal 78   Mt 8,5-17 La figura del centurione è un esempio di sapienza e purezza. Fermamente convinto che il Signore può intervenire nella sua storia, cerca la salvezza non per sé, ma per il suo servo. Pur non appartenendo al popolo eletto, riconosce in Gesù la potenza di Dio. Quest’uomo giusto scorge la verità attraverso la bontà del cuore. Ma sa usare… Continua

Se vuoi

Venerdì XII Settimana del Tempo Ordinario 2Re 25,1-12      Sal 136     Mt 8,1-4 Un uomo malato di lebbra si avvicina a Gesù: «Signore, se vuoi, puoi purificarmi». Cosa possiamo dedurre da questa espressione? Quest’uomo è cosciente della sua situazione, riconosce il bisogno di essere sanato. La lebbra, inoltre, era una malattia che solamente Dio poteva guarire. Lui è un uomo illuminato, riconosce la divinità di Gesù. Sa con chi ha a… Continua

Se vuoi

Se vuoi

Venerdì XII Settimana del Tempo Ordinario 2Re 25,1-12      Sal 136     Mt 8,1-4 Un uomo malato di lebbra si avvicina a Gesù: «Signore, se vuoi, puoi purificarmi». Cosa possiamo dedurre da questa espressione? Quest’uomo è cosciente della sua situazione, riconosce il bisogno di essere sanato. La lebbra, inoltre, era una malattia che solamente Dio poteva guarire. Lui è un uomo illuminato, riconosce la divinità di Gesù. Sa con chi ha a… Continua

Mt 7,21-29

Quale posto alla Parola?

Quale posto alla Parola?

Giovedì XII Settimana del Tempo Ordinario 2Re 24,8-17   Sal 78   Mt 7,21-29 La sabbia e la roccia di cui parla il vangelo non sono da intendere come due terreni distanti fra loro: il primo si vede ed è superficiale, il secondo, sotto la sabbia, non si vede perché è profondo. Lo stolto sceglie la prima possibilità: una costruzione magari bella, costruita velocemente, con soddisfazioni immediate. Il saggio sceglie la roccia:… Continua

Lc 1,57-66.80 

Parentele nuove

Parentele nuove

Mercoledì XII Settimana del Tempo Ordinario Is 49, 1-6   Sal 138    At 13,22-26   Lc 1,57-66.80 Natività di San Giovanni Battista Il Vangelo di oggi ci presenta due figure contrapposte. Zaccaria è l’anziano sacerdote che si ritrova incapace di parlare. Suo figlio Giovanni, appena nato, è già “voce” eloquente di speranza e motivo di consolazione per molti. Il silenzio di Zaccaria ci ricorda che, quando diffidiamo della promessa di Dio, perdiamo… Continua

Mt 7,6.12-14

Scomodità necessaria

Scomodità necessaria

Martedì XII Settimana del Tempo Ordinario 2Re 19,9-11.14-21.31-35.36   Sal 47   Mt 7,6.12-14 Dopo l’invito a riconoscere l’ingombro più o meno grande che ci impedisce di vedere bene, arriva la regola d’oro: «Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro». La legge, in fondo, è questione di cosa desideri nelle relazioni, per te stesso e per gli altri. Se noi, ciecamente, desideriamo vicino a noi qualcuno che… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio