Gv 13,21-33.36-38

Amore che non conosce il “troppo poco”

Amore che non conosce il “troppo poco”

Martedì della settimana Santa Is 49,1-6   Sal 70   Gv 13,21-33.36-38 Gesù ha una volontà invincibile: salvare chi gli è affidato, Giuda, Pietro, Giovanni… ciascuno di noi. È un amore invincibile, talmente libero, che accoglie di essere amato, ma anche tradito e rinnegato.  E non solo accoglie: fa di tutto per donare di più, per salvare anche chi lo rinnega e lo tradisce. Lo fa con il suo perdono e la… Continua

Gv 12,1-11

Donare senza misura

Donare senza misura

Lunedì della Settimana Santa Is 42,1-7          Sal 26      Gv 12,1-11 Maria di Betania aveva visto suo fratello Lazzaro tornare in vita e uscire dalla tomba dopo quattro giorni che era morto, e anche in questo aveva certamente sperimentato la grandezza dell’amore del Signore per lei. Nel gesto di Maria che cosparge di olio prezioso i piedi di Gesù, troviamo il segno del suo amore e della sua riconoscenza per Lui…. Continua

Santi per attrazione. I Protomartiri francescani tra Antonio di Padova e Chiara d’Assisi

Santi per attrazione. I Protomartiri francescani tra Antonio di Padova e Chiara d’Assisi

Si chiamavano Berardo, Ottone, Pietro, Accursio e Adiuto. Furono i primi martiri dell’Ordine francescano, uccisi in Marocco il 16 gennaio 1220. Berardo, Pietro, Ottone, sacerdoti, Adiuto e Accursio, frati laici, provenivano da diverse località nei dintorni della città di Terni. Furono tra i primi ad abbracciare la vita minoritica e tra i primi missionari inviati da Francesco d’Assisi nelle terre dei Saraceni. A Siviglia, in Spagna, iniziarono a predicare la… Continua

Gv 11,45-56

Vicini al deserto

Vicini al deserto

Sabato V Settimana di Quaresima Ez 37,21-28   Ger 31,10-13   Gv 11,45-56 “Non andava più in pubblico tra i Giudei, ma si ritirò nella regione vicina al deserto, dove rimase con i discepoli”. In questo tempo di doloroso deserto per tutti, anche Gesù si ritira. Sembra voler condividere oggi questa nostra difficile condizione. Si ritira per non esporsi al pericolo dei Giudei; noi a quello di un virus feroce. Ma Gesù si ritira… Continua

Gv 10,31-42

Opere rivelatrici

Opere rivelatrici

Venerdì V Settimana di Quaresima Ger 20,10-13          Sal 17        Gv 10,31-42 Da alcuni giorni sentiamo le parole dal Vangelo di Giovanni che sottolineano una tensione: tra la rivelazione progressiva che Gesù fa di sé e del mistero del Padre, e la chiusura progressiva da parte dei giudei che diventano sempre più duri di cuore di fronte al messaggio di Gesù. La sua affermazione: “Io e il Padre siamo una cosa… Continua

Gv 8,51-59

La morte è vinta

La morte è vinta

Giovedì V settimana di Quaresima Gen 17,3-9   Sal 104   Gv 8,51-59 Gesù nel vangelo ricorda ai giudei increduli che “Abramo, vostro padre, esultò nella speranza di vedere il mio giorno; lo vide e fu pieno di gioia”.  Anche noi, in questa quaresima che ci mette così tanto alla prova, siamo chiamati a “vedere il giorno di Gesù”, cioè il giorno della risurrezione, della vittoria sulla morte. Possiamo chiederci: dove, quando,… Continua

Gv 8,31-42

Libero accesso

Libero accesso

Mercoledì V Settimana di Quaresima Dn 3,14-20.46-50.91-92.95   Dn 3,52-56   Gv 8,31-42 “Non siamo mai stati schiavi di nessuno”. I giudei, nella loro presunzione, credono di non aver nessun bisogno di essere liberati. La libertà, che Gesù desidera donare ad ogni cuore, è per loro una specie di “dotazione” acquisita con la nascita: non ne hanno bisogno. L’appartenenza al popolo eletto dà loro la sicurezza di essere già stati liberati da ogni schiavitù…. Continua

Gv 8,21-30

C’è gloria e gloria

C’è gloria e gloria

Martedì V settimana di Quaresima Nm 21,4-9   Sal 101   Gv 8,21-30 Un possibile collegamento nelle letture di oggi lo troviamo nella parola “elevare”, “innalzare” e nel segno a cui rimanda. Ci viene data l’immagine provvidente del serpente innalzato sopra un’asta e ascoltiamo Gesù che deve essere innalzato. Attraverso questo verbo, san Giovanni dà un significato positivo alla passione: Gesù, che non fa nulla da solo, viene glorificato. La croce è… Continua

Gv 8,1-11

Neanch’io ti condanno

Lunedì V Settimana di Quaresima Dn 13,1–9.15–17.19–30.33–62   Sal 22   Gv 8,1-11 Gesù, l’unico che avrebbe potuto giudicare, sceglie di non farlo: non punta il dito contro la donna, né contro i farisei, dei quali poteva smascherare l’ipocrisia. Semplicemente fa silenzio e si china a scrivere per terra. E nelle uniche parole, dette per rispondere all’insistenza degli accusatori, si limita a indicare la strada per risolvere il dilemma: ciascuno guardi dentro… Continua

Gv 7,40-53

Chi è costui?

Chi è costui?

Sabato IV Settimana di Quaresima Ger 11,18-20          Sal 7        Gv 7,40-53 I farisei, il popolo, le guardie. Tutti si interrogano su Gesù, che parla come nessuno aveva mai parlato e compie segni straordinari. Chi è costui? si chiedono. Anche noi oggi potremmo chiederci: chi è Colui che seguo? sto seguendo davvero Gesù o un Dio fatto su misura per me? Sembra che sia difficile rispondere, eppure il Vangelo ci indica… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio