Mc 12,28-34

Quanto manca?

Quanto manca?

Giovedì IX Settimana Tempo Ordinario
2Tm 2,8-15      Sal 24       Mc 12,28-34

“Non sei lontano dal Regno di Dio”.  Possiamo essere sulla via che ci porta verso la meta, ma finché non ci incamminiamo in essa, difficilmente riusciremo a raggiungerla. Possiamo conoscere tutta la dottrina della fede, sapere che Gesù è la via che ci conduce al Padre, ma se non iniziamo a percorrere la via del Vangelo con opere e azioni, il Regno di Dio potremo solo intravederlo.
Lo scriba conosce la via, ora gli manca solo di mettere in pratica gli insegnamenti del Signore. Così è anche per noi, mettere in pratica gli insegnamenti, concretamente, rinunciando a noi stessi. E una volta fatto questo saremo servi inutili, servi capaci d’amare con tutto noi stessi. Servi degni che lavorano per il Regno e che sapranno dispensare rettamente la Parola della verità. Allora la distanza con il Regno si accorcerà e la nostra gioia sarà sempre più piena!

Donaci Signore un cuore di povero.

Da Sacrum Commericum [FF 1962]
Perciò il beato Francesco, come vero imitatore e discepolo del Salvatore, agli inizi della sua conversione si diede con grande amore alla ricerca della santa Povertà, desideroso di trovarla e del tutto deliberato a farla sua, senza temere né avversità né pericoli, non ricusando fatiche né schivando disagi corporali, nella speranza di poter finalmente giungere fino a colei, alla quale il Signore ha consegnato le chiavi del Regno dei cieli.

 

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio