Mt 11,1-19

Un fiume di Bene

Venerdì II Settimana di Avvento
Is 48,17-19 Sal 1 Mt 11,16-19
S. Lucia, vergine e martire

“Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie”. Cosa deve fare ancora il Signore per l’uomo? Nonostante tutti i modi con cui si manifesta, possiamo rifiutare di comprenderlo. La sapienza elargita dal Padre è Gesù stesso e appare giusto ai figli di Dio se colgono e accolgono il Suo mistero, il suo Amore nelle situazioni della vita, se sanno andare al cuore delle cose.
Il profeta Isaia ci dice bene di prestare attenzione ai Suoi comandi, certi della promessa di ricevere il Bene come un fiume! Bellissima immagine che ci fa pensare al continuo elargire della Grazia nella nostra vita!
Nella corrente della volontà di Dio non si conosce l’agitazione ma la pace del cuore perché è un fiume calmo e potente in cui possiamo riusciamo a stare se osserviamo i suoi comandamenti e la sua Parola.

Santa Lucia, tu che hai avuto il coraggio di morire per il Signore Gesù, prega per noi e donaci la luce per camminare sempre nella fede.

Dalla seconda lettera di S. Chiara alla Beata Agnese di Praga [FF 2872]
Rendo grazie all’Autore della grazia, dal quale, come crediamo, viene ogni bene sommo ed ogni dono perfetto, perché ti ha adornata di tanti riconoscimenti di virtù e ti ha illustrata con segni di così alte perfezioni, che, fatta diligente imitatrice del Padre, in cui è ogni perfezione, meriti di divenire a tua volta perfetta, talmente che i suoi occhi non trovino in te nessun segno di imperfezione.

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio