Presenza discreta e vigorosa

Presenza discreta e vigorosa

Giovedì XXXII Settimana del Tempo ordinario
Sap 7,22-8,1   Sal 118   Lc 17,20-25
Santi Nicola Taveliĉ e compagni

Nella sapienza c’è uno spirito intelligente, santo, unico, molteplice, sottile, agile, penetrante, senza macchia, schietto, inoffensivo, amante del bene, pronto, libero, benefico, amico dell’uomo, stabile, sicuro, tranquillo… Una discrezione talmente bella che vale la pena soffermarsi a meditarla. Sono parole che dicono i comportamenti, le azioni e gli effetti dello Spirito santo. Ciascuno di noi li può riconoscere nella sua vita. Sono i modi di essere del Signore, uno specchio senza macchia dell’attività di Dio. Ma è anche uno specchio per rivedere la propria vita interiore, verificare il cammino e fare passi di conversione. Gesù è Lui stesso la sapienza. Così come Gesù è Lui stesso il regno. In entrambe queste manifestazioni, non si impone a noi, non viene in modo da attirare l’attenzione. Tuttavia agisce potentemente e si manifesta con vigore nella nostra vita, non appena ci apriamo e ci mettiamo in gioco con Lui. Ce ne accorgiamo dai frutti!

Signore, la tua rivelazione illumina, dona intelligenza ai semplici.

Dalle Ammonizioni [FF 156]
Sono vivificati dallo spirito della divina Scrittura coloro che ogni scienza che sanno e desiderano sapere, non l’attribuiscono al proprio io, ma la restituiscono con la parola e con l’esempio all’altissimo Signore Dio, al quale appartiene ogni bene.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio