Chi ama conosce Dio

Chi ama conosce Dio

Lunedì XVII Settimana del Tempo Ordinario
1Gv 4,7-16      Sal 33      Gv 11,19-27
Santa Marta, Memoria

Due domeniche fa abbiamo ascoltato il brano di Luca che presentava Maria ai piedi di Gesù e Marta «distolta per i molti servizi». Oggi abbiamo l’occasione di vedere un altro aspetto di questa donna, un altro aspetto del suo “darsi da fare”. Dopo la morte del fratello Lazzaro, appena ode Gesù che sta arrivando, Marta gli corre incontro e gli confida tutto il suo dolore insieme a tutta la sua fiducia. L’amore di Marta per la sua famiglia e per il Signore le permette di riconoscere tutta la verità di Gesù e fare una bellissima professione di fede: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo». Nel fare di Marta possiamo allora leggere un amare operoso. È pur sempre segnato dal peccato e dal limite, che a volte “distoglie dal necessario”. Tuttavia è comunque animato dalla carità, e rende questa donna capace di credere e vedere l’impossibile: la morte che non ha più potere sull’uomo, il fratello Lazzaro, che era morto, uscire vivo dal sepolcro.

Signore, per intercessione di Santa Marta, insegnaci a vivere la carità, che è servizio ai fratelli e conoscenza di Te.

Dalle Ammonizioni [FF 177]
Dov’è carità e sapienza, ivi non è timore né ignoranza.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio