Un grande banchetto

Sabato dopo le Ceneri
Is 58,9-14    Sal 85   Lc 5,27-32

Inizia il tempo della Quaresima: l’occasione favorevole per crescere nell’umiltà e nella gratitudine, perché l’amore di Dio è sempre riversato nei nostri cuori. Levi si alza dal suo banco. Trova la forza di lasciare tutto in un attimo, perché fa un incontro decisivo con lo sguardo di Gesù, affidabile, nuovo, pieno di amore, capace di guarirlo. E sente il bisogno incontenibile di far festa. Abbiamo tutti bisogno di guarigione. Il cuore umano, pur avendo slanci di bontà e sorprendenti potenzialità, tuttavia è anche abitato dalle tenebre dell’errore, dalla superbia, dall’egoismo, dall’orgoglio. Eppure …non è questo il vero problema! L’unico vero problema è quello di sentirsi pienamente soddisfatti di sé stessi, di credersi irreprensibili e, soprattutto, migliori degli altri, come i farisei. In un cuore così non ci sarà mai festa.

Nella tua clemenza, Signore, volgiti a noi!

Dalle Ammonizioni [FF 173]
È servo fedele e prudente colui che di tutti i suoi peccati non tarda a pentirsi, interiormente per mezzo della contrizione, ed esteriormente con la confessione e con la soddisfazione delle opere.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio