Negli ultimi c’è Lui!

Negli ultimi c’è Lui!

Lunedì I Settimana di Quaresima
Lv 19,1-2.11-18   Sal 18   Mt 25,31-46

“Siate santi, perché io, il Signore vostro Dio, sono santo”. Non è certo in virtù delle nostre forze che possiamo essere santi, ma per opera della grazia che è contenuta in questa Parola, in questa chiamata. Il Signore farà tutto questo, se noi “ci lasceremo fare” da Lui e, da parte nostra, ci faremo suoi imitatori. Guardiamo a Gesù! Lui, il Figlio di Dio, si è fatto servo di tutti e nella sua vita terrena ha sempre rivolto la sua attenzione ai poveri, agli ultimi.
La strada che porta alla felicità, alla pienezza della vita, alla santità, è quella del prendersi cura dei piccoli, restituendo loro quella premura che Dio da sempre ha avuto per noi. Negli ultimi, come Gesù ci ha detto, serviremo Dio stesso, in loro incontreremo Lui.

Le tue parole Signore, sono spirito e vita, aumenta la nostra fede!

Dalla Leggenda maggiore di san Bonaventura [FF 1035]
Mentre prima aborriva non solo la compagnia dei lebbrosi, ma perfino il vederli da lontano, ora, a motivo di Cristo crocifisso che, secondo le parole del profeta, ha assunto l’aspetto spregevole di un lebbroso, nell’intento di raggiungere il pieno disprezzo di se stesso, offriva ai lebbrosi i servigi dell’umiltà e dell’umanità insieme con i benefici della pietà.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio