Una storia che inizia da lontano

Lunedì, feria propria del 17 Dicembre
Gn 49,2.8-10           Sal 71              Mt 1,1-17

La storia che Dio vuole fare con noi parte da lontano. Prima di noi ci sono uomini e donne che hanno ascoltato la Sua voce, che hanno obbedito alla Sua parola e hanno portato a compimento la loro vita con il Signore. Guardando a come il Signore ha operato in chi ci ha preceduto, possiamo imparare a riconoscere lo stile di Dio e trovare un aiuto per dire anche noi il nostro “eccomi”. È bello e consolante sapere che il Padre ci precede e, con i tanti “sì” di chi ci ha preceduto, “prepara la storia” affinché anche noi vi troviamo posto. Così ha fatto anche con il Figlio. La lunga genealogia che abbiamo ascoltato ci fa ripercorrere tutta la storia del popolo di Israele: ci sono patriarchi e personaggi sapienti, ma anche uomini malvagi e corrotti e donne peccatrici e straniere. Le fatiche e i fallimenti umani non possono impedire il progetto di Dio, e così Gesù non teme di incarnarsi in questa storia, nella nostra storia, per mostrarci anche in questo il suo desiderio di condurre ogni uomo alla salvezza, nessuno escluso.

O Sapienza dell’Altissimo, che tutto disponi con forza e dolcezza: vieni ad insegnarci la via della saggezza

Dalla Leggenda di s. Chiara [FF 3162]
Udendo,poi, il già celebre nome di Francesco che, come uomo nuovo, rinnovava con nuove virtù la via della perfezione passata in dimenticanza ormai nel mondo, [Chiara] fu presa dal desiderio di ascoltarlo e vederlo, spintavi dal Padre stesso delle ispirazioni da cui entrambi erano già stati mossi, anche se in modi diversi.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio