Le rose di Turingia. Santa Elisabetta d’Ungheria

Le rose di Turingia. Santa Elisabetta d’Ungheria

Romanzo biografico su santa Elisabetta d’Ungheria, donna affascinante sia nei suoi aspetti freschi e gioiosi, sia nei suoi lati più bui e sofferti. La sua santità è la faticosa ricerca di equilibrio tra forze contrastanti, impersonate dalle sue guide spirituali: da una parte la letizia e l’entusiasmo dei francescani; dall’altra il cupo rigore e il gelido fanatismo di Corrado di Marburgo incapace di apprezzare la squisita bellezza del fiore che coltiva. La protagonista e i personaggi principali sono pennellati con vigore, così come il contesto storico: la potenza crescente dei langravi di Turingia e Sassonia, l’ascesa dei Cavalieri Teutonici, gli inizi del francescanesimo, la crociata e l’imperatore Federico II. I protagonisti si stagliano su un vasto e animato sfondo corale: una moltitudine di figure, ambienti ed episodi che lo scrittore domina con mano sicura, senza smarrire il filo del racconto e mantenendo sempre alta la tensione narrativa. Un grandioso affresco narrativo.

Jan Dobraczynski, Le rose di Turingia. Santa Elisabetta d’Ungheria (Letto e riletto), EMP, Padova 2018, pp. 520, € 29,00

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Scaffale Francescano
ARTICOLO DI: Scaffale Francescano

“Uno scaffale virtuale dedicato alle pubblicazioni francescane, per essere informati. E per cedere alla tentazione di leggere...”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio