Mercoledì 8 agosto 2018, SAN DOMENICO

Mercoledì 8 agosto 2018, SAN DOMENICO

Dal Vangelo

Matteo 5,13-16
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».

Dalle Fonti

Leggenda minore I,IX: FF 1338
Inoltre, aiutato dalla pietà dei fedeli, che già avevano incominciato a riconoscere nell’uomo di Dio una virtù straordinaria, riparò non soltanto San Damiano, ma anche le chiese, cadenti e abbandonate, dedicate al Principe degli apostoli e alla Vergine gloriosa. In tale modo egli preannunciava misteriosamente, col simbolo dell’azione esterna e sensibile, quanto il Signore si proponeva di realizzare per mezzo di lui negli spiriti. Come, infatti, sotto la guida di quest’uomo santo furono riparati quei tre edifici, così doveva essere riparata in maniera triforme la Chiesa di Cristo; secondo la forma, la Regola e la dottrina da lui date. Di questo era stato un segno preannunciatore anche la voce venuta a lui dalla croce, che aveva replicato per tre volte l’incarico di riparare la casa di Dio e questo noi ora costatiamo realizzato nei tre Ordini da lui istituiti.

Alla vita

Gesù ci dice che siamo il sale della terra e siamo la luce del mondo. La questione è che lo siamo già, non che lo saremo alla fine dei tempi o dopo un percorso interiore. La capacità di dare sapore alla vita dei fratelli, di dare gusto alle attività che facciamo è costitutiva del nostro esistere. E’ già presente in noi il dono di rendere un luogo caldo e accogliente il nostro posto di lavoro, di rendere feconda la nostra coppia e la nostra famiglia, di esaltare il sapore delle attività presenti in parrocchia. Noi siamo già luce del mondo, siamo già capaci di illuminare le situazioni di buio che viviamo noi o chi è attorno a noi, di dare luce di speranza, di rendere visibile un percorso che porta alla resurrezione. Ma allora se lo siamo già sale e luce perché a volte non lo siamo per noi stessi e per gli altri? Per tre motivi: il primo motivo è che perdiamo sapore annacquandoci con le preoccupazioni del mondo; il secondo che ci nascondiamo, ci rintaniamo nelle nostre piccole sicurezze invece di essere luce per molti; il terzo è che a volte abbiamo motivazioni errate. Siamo sale e luce non per rendere gloria a noi stessi, per riempirci la pancia di complimenti, di affermazioni personali, per nutrire il nostro narcisismo ma per rendere gloria a Lui attraverso noi.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Momenti Francescani
ARTICOLO DI: Momenti Francescani

“Momenti Francescani: La Parola nella Parole E’ la prima testata periodica edita in Italia a proporre la lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un brano delle Fonti Francescane e ad una breve attualizzazione. Perché la scelta di questo format editoriale? Il Vangelo non per particolari motivazioni liturgiche, ma per seguire una pagina del “Breviario/evangeliario” di San Francesco in cui Frate Leone annotava come il santo avesse una particolare predilezione per questa lettura quotidiana. E le Fonti? Grande tesoro ancora a molti sconosciuto, oggi rappresentano un valido strumento per la conoscenza della figura storica, “psicologica” e spirituale di S. Francesco, oltre che della vita delle prime comunità francescane. Per l’uomo contemporaneo rappresentano ancora una finestra che permetta un respiro più ampio e una risposta alle sue istanze. Viene anche proposta un’attualizzazione per ogni giorno, concepita come cuneo capace di scardinare le posizioni del cuore dell’uomo odierno a volte indurito e “zoppicante.” L’opera si rivolge agli appartenenti all’Ordine Francescano Secolare d’Italia, ai membri dell’intera Famiglia Francescana, e a tutti coloro che sono attirati dalla ricchezza e dalla profondità del Vangelo e della spiritualità francescana. Momenti Francescani è edita dalla Cooperativa sociale francescana di multiservizi Fratelli è possibile – F. è P. è nata nel 2006 dall’ispirazione di tutta la Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare di Cesena come emanazione sociale legata alla propria intrinseca vocazione.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio