Cosa c’è al centro della vita?

Cosa c’è al centro della vita?

Sabato XX Settimana del Tempo ordinario
Ez 43,1-7a     Salmo 84     Mt 23,1-12

I farisei si dicono uomini di Dio, ma il loro vero interesse è rivolto solo al culto della propria immagine. Cosa hanno a cuore veramente? E cosa c’è al centro della loro vita? La propria gloria, invece che la gloria di Dio. Dobbiamo essere molto attenti e vigilare per non diventare schiavi di noi stessi. La via sicura è avere al centro della propria vita il Signore Gesù, vivere di Lui e mettere i nostri piedi nelle sue orme. Gesù, pur essendo nella condizione di Dio, svuotò sé stesso assumendo una condizione di servo (…) obbediente fino a una morte di croce (cfr. Fil 2,6). Nella condizione di Dio… il Signore Gesù ha al centro della sua vita il Padre suo. Così, giorno per giorno, guardiamo alla strada che Gesù ha percorso prima di noi e per noi. Nella morte e risurrezione, Lui compie questo passaggio decisivo e dona la vita per il nostro interesse, muore e risorge per aprirci la strada della salvezza.

Padre nostro, insegnaci a perdere la vita per rinascere in Te e portare vita attorno a noi.

Dalla Lettera a tutto l’Ordine [FF 221]
O ammirabile altezza e stupenda degnazione! O umiltà sublime! O sublimità umile, che il Signore dell’Universo, Dio e Figlio di Dio, si umili a tal punto da nascondersi, per la nostra salvezza, sotto poca apparenza di pane!

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio