Strada facendo…

Strada facendo…

Giovedì XIV Settimana del Tempo Ordinario
Os 11,1-4.8-9     Sal 79   Mt 7,7-15

Che libertà grande ci dona oggi questo insegnamento di Gesù! È una prospettiva che dà alle nostre relazioni un grande respiro di semplicità e libertà, gratuità e benevolenza sincera. L’amore gratuito è benevolenza costante, rispetto e gratitudine insieme, mai pretesa arrogante. I sentimenti di possesso che scopriamo in noi non devono certo spaventarci, ma dobbiamo avere paura quando questi ci guidano e ci possiedono. Il rischio maggiore lo corriamo quando non ci lasciamo possedere dalla vita di Dio.
Lo scuotere la polvere dai piedi sembra un gesto di indifferenza: in realtà è un’immagine concreta che ci aiuta a capire l’importanza … anzi l’urgenza, della libertà evangelica. Scuotere la polvere dai piedi è prendere distanza da tutto ciò che si attacca e ci attacca, che non aiuta a camminare speditamente. Strada facendo, dice Gesù, predicate, dite, purificate, guarite: c’è un gran da fare! C’è un andare che necessita sollecitudine, leggerezza, efficacia: è troppo importante che tutti ricevano la buona notizia, e cioè che siamo figli del Padre amati immensamente e fratelli tra noi.

Donaci, Signore, di restituire tutto a Te, nella gioia e senza trattenere nulla per noi.

Dalle lettere di S. Chiara alla Beata Agnese di Praga [FF 2875]
Memore del tuo proposito, come un’altra Rachele, tieni sempre davanti agli occhi il punto di partenza. I risultati raggiunti, conservali; ciò che fai, fallo bene; non arrestarti; ma anzi, con corso veloce e passo leggero, con piede sicuro, che neppure alla polvere permette di ritardarne l’andare, avanza confidente e lieta nella via della beatitudine che ti sei assicurata.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio