Tragitti di luce

Tragitti di luce

Lunedì  X  Settimana del Tempo Ordinario
At 11,21b-26; 13,1-3    Sal 97   Mt 5,1-12a
San Barnaba Apostolo, Memoria

Le beatitudini sono delle strade che il Signore Gesù traccia per noi. Ogni strada tracciata inizia con un’esclamazione iniziale, che sembra assurda: asserisce infatti una felicità in una condizione di sofferenza e privazione. Subito dopo c’è un “perché”, seguito da diversi effetti. Sono i traguardi, tutte promesse straordinarie: di eredità e di consolazione, di sazietà e di misericordia! L’artefice di tutti questi effetti è sempre il Padre, che ci accoglierà e ci donerà tutto questo.
Capiamo allora che queste strade, tracciate per noi, sono strade pasquali, sono passaggi di morte e risurrezione che Gesù, offrendosi sulla croce e risorgendo, ha già percorso per noi:. Le situazioni che oggi ci fanno soffrire possono essere non più disgrazie, ma opportunità che ci aprono strade nuove, occasioni per avvicinarci al Signore Gesu che offre la sua vita per noi, entrare nel mistero del suo amore generoso e gratuito e, insieme a lui, imparare ad amare di più.

“Ispiraci, o Padre, propositi giusti e santi, e donaci di saperli attuare nella nostra vita”.

 

Dalla seconda Lettera di Santa Chiara ad Agnese di Boemia (FF 2880)
Se con Lui patirai, con lui regnerai, soffrendo con lui, con lui godrai, morendo con lui sulla croce della tribolazione, possederai con lui le celesti dimore negli splendori dei santi e il tuo nome sarà scritto nel libro della vita e diverrà glorioso tra gli uomini.

 

La Parola del giorno

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio