Dov’è il tuo cuore?

Dov’è il tuo cuore?

Sabato XI Settimana Tempo Ordinario
2Cr24,17-25     Sal88     Mt 6,24-34

Il vangelo di oggi ci interroga su cosa mettiamo veramente al centro della nostra vita, del nostro cuore. Gesù ci indica che il nostro cuore non può essere contemporaneamente occupato da Lui e dal denaro; se scegliamo Lui non possiamo stare attaccati ai beni materiali e preoccuparci di questi. Egli ci invita a fare una scelta radicale, che dà un orientamento alla nostra vita. A cosa siamo legati? Vogliamo veramente essere liberi dalla preoccupazione del denaro? Poniamo tutta la nostra fiducia nella provvidenza divina? Oppure stiamo sempre a calcolare quello che riceviamo e diamo agli altri, cadendo nella meschinità, schiavi del dio mammona? Gesù ci indica la strada della fiducia in Dio Padre che conosce le necessità dei suoi figli. La preoccupazione del mangiare non deve occupare il primo posto nella vita. Siamo invitati a cercare il regno di Dio e la sua volontà: tutto il resto ci verrà dato in dono se ci fidiamo, se Gesù sarà al centro del nostro cuore.

Signore Gesù, donaci l’abbandono filiale alla Provvidenza divina.

Dalla Leggenda maggiore di san Bonaventura [FF 1080]
Alla Porziuncola vi era penuria di ogni cosa, ma, benché qualche volta vi convenisse una moltitudine di oltre cinquemila frati, non mancò mai l’aiuto della bontà divina, che procurava il sufficiente per tutti e a tutti concedeva la salute del corpo e sovrabbondante gioia di spirito.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio