“Pace a voi”

Giovedì fra l’Ottava di Pasqua
At3,11-26     Sal 8    Lc 24,35-48

Il vangelo di oggi ci vuole rassicurare sulla presenza viva e vera di Gesù Risorto. I discepoli sono spaventati nel vederlo, tanto che chiede loro qualcosa da mangiare per dimostrare che non è un fantasma! Egli si mostra ai discepoli perché abbiano consapevolezza di tutto ciò che hanno vissuto e siano testimoni  della sua resurrezione. Egli dona la luce per far comprendere le scritture, perché credano che il Crocifisso è il Messia atteso: le scritture, infatti, avevano annunciato che Cristo doveva soffrire e risorgere dai morti il terzo giorno.  Questa è la salvezza per tutti gli uomini. Gesù apre i loro occhi perché abbiano la gioia e la forza di annunciarlo, donando a tutti la gioia che hanno visto. L’annuncio che arriva a noi oggi è sempre il grande dono che il Padre ci ha fatto in Cristo Gesù, mostrandoci la sua misericordia e il suo grande amore. Anche a noi è chiesto di essere testimoni della gioia di Cristo Risorto, perché l’abbiamo incontrato nella nostra vita.

Signore Gesù, donaci occhi nuovi perché crediamo in Te!

Dalla Regola bollata [FF 86]
In qualunque casa entreranno, dicano prima di tutto: Pace a questa casa; e, secondo il santo Vangelo, sia loro lecito mangiare di tutti i cibi che saranno loro messi davanti.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio