Diamoci da fare!

Diamoci da fare!

Lunedì  III Settimana di Pasqua
At 6,8-15   Sal 118   Gv 6,22-29

Gesù si sottrae alla folla e alla celebrità: proprio quando vogliono “farlo re”, lui se ne va di là dal mare. E’ una distanza che rappresenta la lontananza tra le aspettative della gente e la vera missione di Gesù. La folla, sedotta dal segno materiale del pane, si illude che questo Messia sia venuto a risolvere problemi, a saziare la loro fame di pane e di giustizia.
Il brano degli Atti degli apostoli sembra fare eco alle parole del Maestro, a quella regalità che Gesù abbraccia per se stesso e che propone ai suoi discepoli. Stefano ha compreso che tipo di re è Gesù e quale regno ci ha preparato: pieno di grazia e potenza, (At 6,8), accoglie davvero l’invito del Maestro a darsi da fare per seguirlo sulla sua stessa strada. Stefano parla con la sapienza e la forza dello Spirito, per questo fa prodigi e segni tra il popolo, dona se stesso testimoniando il suo Signore, si dà da fare per quel cibo che rimane per la vita eterna.

Padre santo e misericordioso, desideriamo darci da fare per il tuo regno: donaci la tua grazia e potenza per saper testimoniare il tuo Vangelo con amore sempre più grande.

Dalla Lettera a Ermentrude di Burges  [FF 2917]
“Non aver paura, o figlia: Dio,  fedele in tutte le sue parole e santo in tutte le sue opere effonderà su di te e sulle tue figlie la sua benedizione; e sarà il vostro aiuto e ottimo consolatore; egli è nostro redentore ed eterna ricompensa”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio