Giovani frati nel deserto – testimonianze #11

Giovani frati nel deserto – testimonianze #11

⇦ Vai a Testimonianze #10    –    Vai a Testimonianze #12 ⇨ 

È arrivata all’improvviso. Una malattia semplice, niente di eccezionale: un forte mal di schiena. Mi sono trovato bloccato, incapace di fare qualche passo in più, incapace di stare seduto. Bloccato.

Il tempo si è improvvisamente dilatato, fatto silenzioso, messo in stand-by. Impegni da annullare, scadenze da non poter più rispettare, lavori bloccati, programmi da rifare, persone da deludere. E io qui, adesso, fermo non per scelta, ad ascoltare il silenzio delle ore che lentamente scorrono.

«E subito lo Spirito sospinse [Gesù] nel deserto, e nel deserto rimase quaranta giorni».
[Mc 1,12-13a]

Un largo deserto si è aperto d’improvviso attorno a me. Quando ho avuto la fortuna, due anni fa, di passare un giorno nel deserto (quello vero), ciò che mi ha colpito di più è stato il silenzio assoluto: non un minuscolo fremito di vita intorno a me. Nemmeno il vento sembrava disturbare quel silenzio assordante.

E invece questo deserto che mi ritrovo ora fra le mani è così diverso, così incredibilmente abitato.

«Nel deserto stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano». [Mc 1,13b]

Mille immagini, mille volti, miriadi di situazioni, vissute o immaginarie si affollano su di me. Voci e controvoci, urla e sibili sinistri. Chiudo gli occhi per estraniarmi e non faccio altro che amplificarle.

Apro gli occhi e mi ritrovo d’improvviso circondato di attenzioni. La benedizione di vivere in fraternità in queste occasioni diventa improvvisamente tangibile. Affetto, parole buone, presenza, sorriso. “Che i frati si amino!” ci chiedeva Francesco. Io ne ho le prove.

Il mondo di bestie selvatiche che si muove dentro di me, gli angeli che il Signore mi ha posto accanto: entrambi incontri che muovono a gratitudine.

I mostri ci sono, nessuna sorpresa, nessuno scandalo. Gli angeli ci sono, basta aguzzare la vista. E soprattutto tu, Signore, agisci misteriosamente, ma ci sei. E per questo tuo esserci, sei davvero grande.

fr. Nico

⇦ Vai a Testimonianze #10    –    Vai a Testimonianze #12 ⇨ 

( … vedi Tutte le Testimonianze … )

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Giovani Frati
ARTICOLO DI: Giovani Frati

“Siamo un gruppo di 23 GIOVANI FRATI Francescani Conventuali impegnati nella formazione iniziale, fra lo studio della teologia e le prime esperienze missionarie (in parrocchia, nella Basilica di s. Antonio, in ospedale, in carcere, e in altre realtà sociali). Abbiamo dai 22 ai 47 anni e arriviamo da diverse zone dell’Italia (Triveneto, Emilia-Romagna, Lombardia…), dell’Europa (Francia, Malta, San Marino, Romania, Ungheria) e del Mondo (Ghana, Burundi e Indonesia) e viviamo nel Convento Sant'Antonio Dottore, in via San Massimo, a Padova.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio