L’arca e la nube

L’arca e la nube

Lunedì, V Settimana  Tempo Ordinario
1Re 8,1-7.9-13     Sal 131    Mc 6,53-56
Sant’Agata, vergine e martire

Nella prima lettura ascoltiamo che il re Salomone introduce l’arca del Signore nel tempio, presenza visibile di Dio in mezzo al suo popolo. L’arca è in particolare il segno dell’alleanza d’amore che Dio ha voluto stabilire per sempre con il suo popolo. La nube ci richiama la forza discreta e potente dello Spirito Santo, che ci permette di vivere, già qui ed ora, questa alleanza eterna con Dio.
Gesù è l’Alleanza eterna con il quale il Padre ci ha salvati: avviciniamoci anche noi a Lui, senza timore, come la gente di Gennèsaret, per essere toccati, anche solo sfiorati, dalla forza del suo Spirito che ci dona la vita nuova, finalmente liberata dal peccato e dalla morte.

“Sorgi Signore, tu e l’arca della tua potenza!”

Dal Libro delle Cronache di Angelo Clareno [FF 2153]
Francesco insegnava che l’amore, la fedeltà, la povertà e l’umiltà di Cristo erano il cardine, la sostanza, la radice della vita evangelica e della Regola rivelatagli da Cristo […] Soleva dire che questa Regola era il legno della vita, frutto di sapienza, sorgente di paradiso, arca di salvezza, scala che sale al cielo, patto di eterna alleanza, Vangelo del regno, e breve discorso che fece il Signore sulla terra con i suoi discepoli. Insegnava ai suoi frati che per essa si poteva trovare la vera pace.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio