via crucis francescana 7/7

via crucis francescana 7/7

Pubblichiamo in 7 uscite il testo della via crucis animata dalle comunità francescane conventuali della provincia di Padova il 7 aprile 2017 presso la Basilica del Santo a Padova. Ultima uscita.

SETTIMA STAZIONE – GESU’ RISORGE DAI MORTI
(Comunità di Sant’Antonio all’Arcella – Padova)

Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.

Dal Vangelo secondo Marco (16, 1-7) – Passato il sabato, Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e Salome comprarono oli aromatici per andare a ungerlo. Di buon mattino, il primo giorno della settimana, vennero al sepolcro al levare del sole. Dicevano tra loro: «Chi ci farà rotolare via la pietra dall’ingresso del sepolcro?». Alzando lo sguardo, osservarono che la pietra era già stata
fatta rotolare, benché fosse molto grande. Entrate nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d’una veste bianca, ed ebbero paura. Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l’avevano posto. Ma andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro: “Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto”».

RIFLESSIONE – Quaranta giorni dopo la nascita il bambino Gesù viene portato al Tempio per essere offerto al Signore; a dodici anni, durante il pellegrinaggio annuale a Gerusalemme, Gesù viene ritrovato nel tempio dopo tre giorni di affannose ricerche da parte dei suoi genitori. Durante la vita pubblica varie volte Gesù lo vediamo nel tempio a predicare e a denunciare l’uso profano di quel luogo sacro. Ma sarà Gesù stesso a dire che il tempio fatto di pietre non è eterno, perché quello vero è il suo corpo risorto e glorificato. San Paolo completerà nel riconoscere che ‘noi siamo il tempio vivente dello Spirito santo’, perché ogni credente partecipa della grazia e della vita di Cristo. Come Maria e Giuseppe custodiamo il prezioso dono della fede ricevuto con il santo Battesimo. Solo la presenza di Gesù nella nostra vita ci garantisce pace e sicurezza. Senza di lui sperimentiamo tristezza e angoscia.

IN VOCAZIONI
⦁ Signore, insegnaci a scorgere oltre la croce, la gioia d’amare; oltre la morte, la creazione della vita. Kyrie, eleison.
⦁ Cristo, guidaci per mano alle soglie della Luce e alle sorgenti della Vita. Christe, eleison.
⦁ Signore, donaci un intenso desiderio di rinnovamento per camminare da testimoni di Cristo risorto. Kyrie, eleison.

Fac, ut portem Christi mortem, / passionisfac consortem / et plagas recolere!
Quando corpus morietur, / fac, ut anima: donetur / Paradisi gloria.

PREGHIERA AL CROCIFISSO 
Contempla, anima mia, Gesù crocifisso: / a quale prezzo ti ha riscattata! / Ammira, ringrazia, ama, loda e adora!
Ora svegliati e guarda quel viso / già luminoso di grande bellezza, / adesso ridotto per te a un orrore.
Gesù fu schernito, perché tu sia onorata; / fu flagellato, perché tu abbia conforto; / fu crocifisso, per darti la libertà; / venne immolato, per nutrirti di grazia; / venne ucciso, per ridarti la vita.
Coraggio, non stancarti di seguire i suoi passi. / E se mai ti accadrà di soffrire / crudeltà, tristezze, dolori e pene / alza a Lui il tuo sguardo.
Osserva la corona di spine, / i chiodi di ferro, la lancia del costato, / quel volto divino velato di sangue … / e riprendi coraggio.
Egli ti ama, ti guarda e ti ha riscattata; / cammina con Lui e vivi per Lui. / Ammira, ringrazia, ama, loda e adora. Amen.
(San Bonaventura)

Preghiamo.
O Dio, nel tuo misterioso disegno di salvezza hai voluto continuare la passione del tuo Figlio nelle membra piagate del suo corpo, che è la Chiesa. La memoria di questo viaggio doloroso ci sia stimolo alla conversione, ci dia forza per crescere nell’esperienza dell’amore di Cristo e per testimoniarlo ovunque con una coerente condotta di vita. Fa’ che, uniti alla Madre Addolorata ai piedi della Croce, impariamo a riconoscere e a servire con amore premuroso il Cristo sofferente nei fratelli. Lui che ora vive e regna glorioso per tutti i secoli dei secoli.

Presidente: Il Signore sia con voi.
Tutti: E con il tuo spirito.
Presidente: Su tutti voi che avete celebrato la memoria della passione e risurrezione di Cristo scenda la benedizione di Dio, grande nell’amore: il Padre, il Figlio ~ e lo Spirito Santo.
Tutti: Amen.
Presidente: La croce di Cristo sia la nostra forza. Andiamo in pace.
Tutti: Rendiamo grazie a Dio.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Andrea Vaona
ARTICOLO DI: Andrea Vaona

“fr. Andrea Vaona - francescano conventuale, contento di essere frate. Nato sul limitare della laguna veneta, vive in città con il cuore in montagna, ma volentieri trascina il cuore a valle per il servizio ministeriale-pastorale e quello di insegnante di storia ecclesiastica in "Facoltà teologica del Triveneto" e nell’ "Istituto Teologico S.Antonio dottore" a Padova. Scrive (poco) e legge (molto). Quasi nativo-digitale, ha uno spazio web: frateandrea.blogspot.com per condividere qualche bit e idea.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio