oltre “bibbia francescana”… le novità della collana di fonti francescane

oltre “bibbia francescana”… le novità della collana di fonti francescane

Fonti liturgiche francescane
Franciscus liturgicus
Novità editoriali per la collana di Fonti francescane

La ricca collana delle Editrici francescane che riunisce i numerosi contributi diversificati delle fonti storico-carismatiche del francescanesimo (“Fonti Francescane”edizione maggiore e minore-tascabile“Fonti Clariane. Documentazione antica su santa Chiara di Assisi – Scritti, biografie, testimonianze, testi liturgici e sermoni” a cura di G.Boccali;“Fonti agiografiche dell’Ordine francescano” a cura di M.T.Dolso (leggi anche questa scheda in questo nostro sito); senza dimenticare l’utile strumento “Bibbia francescana”…) si arricchisce in questi ultimi giorni del 2015 di altri due preziosi contributi.

“Fonti liturgiche francescane. L’immagine di san Francesco d’Assisi nei testi liturgici del XIII secolo” a cura di M.Bartoli, J.Dalarun, T.J.Johnson e F.Sedda, Efr, Padova 2015, pp. 258, 38,00 euro.

Il volumetto raccoglie finalmente in traduzione italiana il ricco “florilegio” di ufficiature liturgiche per le principali festività francescane in uso liturgico dal XIII secolo, fonti sia ‘interne’ all’ordine minoritico, sia fuori dell’Ordine di Frati Minori.
Si tratta di un contributo fondamentale alla comprensione del fenomeno francescano, elemento di riflessione necessario visto che i testi liturgici erano quelli maggiormente conosciuti e avvicinati nella preghiera corale dai frati, suore, e monaci-religiosi di altre realtà di vita consacrata dell’epoca.
Questi testi pertanto hanno contribuito decisamente nel definire “immagini” di Francesco nella cultura del tempo e a venire, tanto quanto (se non di più!) le diverse biografie e agiografie (con le loro ben note tormentate vicende di diffusione).

Le introduzioni al volume aiutano proprio a comprendere la decisiva importanza di queste fonti: “Dal Francesco storico al Francesco della storia” di J.Dalarun; “Il Francesco pregato” di T.J.Johnson; “Francesco «Forma Minorum». I testi liturgici francescani nella storia dell’Ordine dei Frati Minori” di M.Bartoli.
Le fedeli e commentate traduzioni dei testi offerteci da M.Bartoli e F.Sedda restituiscono anche al lettore meno preparato nel latino liturgico la preziosità meditativa di queste fonti, per troppo tempo dimenticate anche in seno all’attuale mondo francescano.

-

“Franciscus Liturgicus. Editio fontium saeculi XIII” a cura di F.Sedda con la collaborazione di J.Dalarun, Efr, Padova 2015, pp. 552 con tavole a colori fuori testo, 75,00 euro –

Il libro, molto più tecnico e specialistico di quello precedentemente presentato – offre finalmente una raccolta unitaria in edizione critica delle fonti liturgiche che hanno caratterizzato l’esperienza orante della fraternità minoritica delle origini rivolta al suo santo fondatore.

L’introduzione al volume (“Dal Francesco che prega al pregare Francesco”) aiuta il lettore a comprendere la diversità e peculiarità delle diverse fonti, sia nella loro natura liturgica che nella loro evoluzione storica, non aliena – anche quest’ultima – all’opera di revisione contenutistica parallela a quella delle più note fonti agiografiche.

Buona lettura a tutti!

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Andrea Vaona
ARTICOLO DI: Andrea Vaona

“fr. Andrea Vaona - francescano conventuale, contento di essere frate. Nato sul limitare della laguna veneta, vive in città con il cuore in montagna, ma volentieri trascina il cuore a valle per il servizio ministeriale-pastorale e quello di insegnante di storia ecclesiastica in "Facoltà teologica del Triveneto" e nell’ "Istituto Teologico S.Antonio dottore" a Padova. Scrive (poco) e legge (molto). Quasi nativo-digitale, ha uno spazio web: frateandrea.blogspot.com per condividere qualche bit e idea.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio