Lussuria

Lussuria

“Un crimine contro la natura è un crimine contro noi stessi e un peccato contro Dio
Patriarca Bartolomeo
Discorso a Santa Barbara-California (8 novembre 1997)
Dall’Enciclica “Laudato Si’”di Papa Francesco

La nostra “casa comune” è quotidianamente oltraggiata dall’opera dissennata degli uomini, vittime ed artefici di una società opulenta, basata sul possesso e sulla ricchezza, che scarta più di quanto consuma e consuma più di quanto produce.
Siamo, pertanto, il prodotto di una civiltà, che, in nome della tecnica e del progresso, sconvolge e travolge cielo, terra e mare; in quest’enfasi anarcoide le espulsioni etniche, i pregiudizi razziali, le guerre di dominio, l’uso spregiudicato delle risorse della natura, le manipolazioni genetiche, rappresentano la norma di una vita comunque segnata dalla precarietà, dall’indigenza e dalla solitudine.
Questa spirale autodistruttiva richiama la nostra responsabilità e ci spinge alla mobilitazione, all’agire subito, per riparare ciò che irreversibilmente sta diventando irreparabile, memori che la “Natura sa essere crudele con che la sfida”, col suo carico escatologico di distruzione e di morte.
In uno scenario così desolante resta pur sempre viva la speranza che quella parte prelevante dell’umanità, che ancora anela alla pace e alla concordia, sappia ritrovare il bandolo della ripartenza, per ritessere la trama della propria identità, della propria appartenenza ed incamminarsi con umiltà, ma anche con fermezza, sui sentieri dei grandi d’ogni tempo, come San Francesco, che seppe vivere in perfetta letizia, spoglio di ogni possesso, nello stupore del Creato, nella piena riconoscenza di essere parte del dono di Dio.
(Spunti francescani per un nuovo ri-nascimento/3)

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Nicola Savino
ARTICOLO DI: Nicola Savino

“Nicola Savino, classe 1953, Sociologo presso la Regione Campania, s’interessa prevalentemente delle dinamiche demografiche e delle politiche attive del lavoro. È autore di numerosi saggi, opere di narrativa e sillogi di poesie. Tra le sue ultime pubblicazioni: Nacque al mondo un Sole (Robin Edizioni, 2011), La Battaglia di Poitiers. La causa santa e l’arte della guerra (Robin Edizioni, 2014); è in coso di stampa La Vendetta della natura e la grande moria, che chiude la trilogia “Flashback sull’Evo di Mezzo”.”

1 Commento aggiunto

  1. avatar
    luigi 14 settembre 2015
    Una illuminante riflessione del Prof. Savino. Sempre attento e lucido che invita con sobrietà e fermezza allo stesso tempo a ri-flettere, ad un nuovo ri-nascimento . Una riflessione a ri-partire e ri-tornare sui sentieri della vita normale e semplice ponendo l'uomo al centro del sistema ri-spettosi del creato consapevoli di essere stati creati per custodirlo ed utilizzarlo preservandolo per le future generazioni.il mondo vegetale si alimenta di se stesso producendo scarti che servono alla sua crescita naturale e biologica e offrendo ossigeno . Il mondo animale si ciba di prodotti naturali rilasciando scorie e resti che vengono assorbiti dalla natura senza traumi contribuendo alla sua alimentazione. Gli onnivori lo stesso si cibano di carne animale,di vegetali e rilasciano scorie riassorbibili ed integranti dell'humus necessario alla crescita generale. L'uomo onnivoro ,custode del creato abusa di tutto e di tutti distruggendo ogni ecosistema producendo scarti che vanno riversati su poche parti del mondo che ancora vivono in simbiosi con la natura. Fino a quando? Luigi Lambiase

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio