22 febbraio 2015, Iª domenica di quaresima, “…e diceva ‘Il regno di Dio è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo’ ” (Mc 1,15)

22 febbraio 2015, Iª domenica di quaresima, “…e diceva ‘Il regno di Dio è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo’ ” (Mc 1,15)

In pochi versetti, l’evangelista Marco ci porta dal deserto assolato alle verde Galilea, al suo lago.

Gesù sceglie di iniziare dal deserto dove – per un periodo consistente (quaranta giorni: tempo lungo e simbolico) – condivide la solitudine e le lotte della nostra realtà di uomini. «In questo luogo di morte Gesù gioca la partita decisiva, questione di vita o di morte. Il Messia è tentato di tradire la sua missione per l’uomo: preferire il suo successo personale alla mia guarigione. Resiste, e in quei quaranta giorni la pietra intorno a lui si popola. Dai sassi emerge la vita» (p. Ermes Ronchi). Qui nasce il regno che Gesù annuncia, il regno di Dio, dalla certezza che anche dal deserto delle tentazioni può fiorire la vita se lo sguardo va oltre al mio io e s’incontra con Lui, venuto ad abitare il nostro deserto, facendosi a tutti vicino.

Coraggio, allora. «Tu fermi la tua attenzione al fatto che Cristo fu tentato; perché non consideri che egli ha anche vinto? Fosti tu ad essere tentato in lui, ma riconosci anche che in lui tu sei vincitore» (S. Agostino). Anche dai sassi, la medicina, la vita. Il regno fattosi vicino!

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+1Email this to someone
Giovanni Voltan
ARTICOLO DI: Giovanni Voltan

“Ministro Provinciale della Provincia Italiana Sant'Antonio di Padova dei Frati Minori Conventuali (dall’aprile 2013). Prima di esserlo, formatore in vari conventi della Provincia. Licenziato in teologia e studi francescani, appassionato, nei tempi liberi, di cammino, di fotografia amatoriale, di seguire le sorti di Padova ed Inter.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio