9 gennaio 2015. Papa Francesco e Bibbia Francescana

9 gennaio 2015. Papa Francesco e Bibbia Francescana

E finalmente la nostra Bibbia Francescana è nelle mani di papa Francesco! Ci speravamo proprio, se non altro anche perché la dobbiamo un po’ a lui, ai suoi pressanti richiamo a riprendere in mano la Parola di Dio, a leggerla, a meditarla, a portarla con noi. Il primo pensiero sulla Bibbia Francescana ci è venuto proprio a partire da questo. Inutile dire che poi la “francescanità” del nuovo papa ha fatto il resto, indirizzandoci nella direzione che poi si è concretizzata con la nostra Bibbia.

Ora siamo contenti di sapere che una copia è nella sua stanza, tra i suoi libri. Forse non la prenderà neanche mai in mano. Ma a noi ci basta che sia lì con lui. È un po’ il nostro modo di essergli vicino, di fargli forza, di pregare per lui e per il suo ministero.

In quell’incontro ci ha lasciato un impegno: «Il bene è contagioso…». Ora tocca a noi.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Fabio Scarsato
ARTICOLO DI: Fabio Scarsato

“Fra Fabio Scarsato – Originario di Brescia, frate minore conventuale, è appassionato di san Francesco e francescanesimo, che declina come stile di vita personale e come testimonianza agli altri. È passato attraverso esperienze caritativo-sociali con minori e giovani in difficoltà, esperienze parrocchiali e santuariali nella trentina Val di Non (Sanzeno e S. Romedio), di insegnamento della spiritualità francescana, condivisione di esercizi spirituali e ritiri, grest e campiscuola anche intereligiosi, esperienze di eremo e silenzio. Attualmente vive al Villaggio S. Antonio di Noventa Padovana, ed è direttore editoriale del Messaggero di S. Antonio, del Messaggero dei ragazzi e delle Edizioni Messaggero Padova.”

1 Commento aggiunto

  1. Pingback: 9 gennaio 2015. Papa Francesco e Bibbia Frances... 14 gennaio 2015

    […] Leggere la parola di Dio con S. Francesco e S. Chiara nella vita di tutti i giorni  […]

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio