Voce, non risposta (Terza domenica di Avvento – Gv 1, 6-8.19-28)

Curiosa la trepidante delegazione spedita da Gerusalemme per capire meglio lo strano e ora troppo famoso personaggio della valle del Giordano. «Chi sei? Che cosa dici di te stesso?». Ansia da definizione.

Quattro ondate di domande per stanare un’identità semplice, forse troppo sottile per essere presa sul serio. «Io sono una voce», non certo la risposta alle domande dei mittenti. Voce di qualcun altro che ha ben altre risposte da dare. Voce che si sente nelle lotte, nelle speranze, nell’amore che ogni persona dona. Voce che ha il dono di annunciare chi abita tutto ciò, già presente. Era questa l’inquietudine sottaciuta?

Giovanni giunge a Gesù facendo il suo lungo percorso di fede. Un cammino progressivo che gli ha permesso di indicarlo al mondo dopo averlo riconosciuto. Il suo è stato un esodo identitario. Giovanni ha scartato via via  le varie identità disponibili nella storia di Israele: né Elia, né un profeta. Che fatica riconoscersi solo voce! E che liberazione scoprire che questa era la sua identità e il suo compito, ruvido e senza smancerie! Giovanni fa prendere coscienza anche agli ansiosi intervistatori che in mezzo a loro sta già uno che non conoscono e che è lì anche per loro. Se lo vogliono accogliere.

La sua gioia, nel vederlo e indicarlo, come l’amico dello sposo che non ruba la scena, è stata la risposta più inquietante che Giovanni avrebbe potuto dare, attraverso la pretenziosa delegazione, a chi a Gerusalemme si attendeva ben altro.

Chi può imprigionare una gioia cosi?

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone
Paolo Floretta
ARTICOLO DI: Paolo Floretta

“Fra Paolo Floretta è francescano conventuale. Laureato in filosofia e psicologia, è specializzato in psicoterapia. Ha lavorato al Messaggero di sant’Antonio, seguendo per alcuni anni lo sviluppo del web e il suo uso in chiave pastorle. Ha insegnato presso la Facoltà Teologica del Triveneto e si occupa di formazione e accompagnamento psicoterapeutico. Sta concludendo la specializzazione in teologia spirituale. Con don Marco Sanavio ha pubblicato Webpastore.it (EMP 2010).”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio