Genealogia di Gesù: genogramma della salvezza (Mt 1, 1-17)

Non è un elenco telefonico dell’antichità. Dietro ogni nome c’è una storia, una vicenda irripetibile che Dio ha voluto percorrere per portare Gesù sulla terra. Dentro la storia di Israele.

Fede e meschinità, glorie e miserie, parecchie irregolarità familiari (ops!): tra gli ascendenti di Gesù sono inclusi anche re e prostitute, pure straniere.

Chi nobilita chi? Ci vuol ben altro per fermare l’intenzione salvifica di Dio. E’ Dio che nobilita perché si mobilita a favore dell’umanità. Gesù nasce solidale con una storia di santi e di peccatori. Tutto questo generare di generazione in generazione trova il suo fine in Gesù, che realizza le promesse affidate ad Abramo.

Anche noi siamo in quel genogramma. Riletto con Gesù, anche i nostri rami meno luminosi portano l’anelito all’incontro con Dio. La sua solidarietà è anche per noi.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+2Email this to someone
Paolo Floretta
ARTICOLO DI: Paolo Floretta

“Fra Paolo Floretta è francescano conventuale. Laureato in filosofia e psicologia, è specializzato in psicoterapia. Ha lavorato al Messaggero di sant’Antonio, seguendo per alcuni anni lo sviluppo del web e il suo uso in chiave pastorle. Ha insegnato presso la Facoltà Teologica del Triveneto e si occupa di formazione e accompagnamento psicoterapeutico. Sta concludendo la specializzazione in teologia spirituale. Con don Marco Sanavio ha pubblicato Webpastore.it (EMP 2010).”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio